Studio Fisioterapico

Ultra Maratona

domenica 24 ottobre 2010

Arriva l'inverno

Anzi non mi lamento di come sono andate le cose , non è piovuto , ma la mattina era veramente brutta.

 Maratonina delle castagne, Campi di Annibale ( Rocca di Papa), arrivo che pioviggina ,ma le nuvole sembrano allargarsi per noi corridori,qui fanno le cose in grande, documentate con foto.

Partenza in salita, ho messo le scarpe da trail,ci sono tre km in discesa dentro un bosco , non voglio rischiare di cadere, anche se pagherò tutto il resto di asfalto, partenza in progressione, il riscaldamento non c'è stato, al terzo km sono già al massimo, per fortuna  manca poco alla discesa, che affronto con determinazione , sorpasso molta gente, la scelta delle scarpe è azzeccata.

 Riusciamo sull'asfalto , inizia il tratto più duro,piano piano vado su, scollino, cerco di prendere velocità, con un amico facciamo un tratto insieme,ultima curva , ultima salita, siamo arrivati.

Se dovessi dare un voto al Ristoro , da 10 ; Polenta ;Pizza; Castagne,il paesaggio è bellissimo, si vede tutta Roma ,il Lago, Tuscolo, una cosa storta, quelle antenne su monte Cavo non si possono proprio vedere.   

6 commenti:

theyogi ha detto...

una delle gare più faticose mai corse... nonostante il ristoro, non mi ci vedranno più! :D

francoscr ha detto...

Hai ragione è faticosa.

Master Runners ha detto...

Ma qui alla fine se parla sempre de magnà!
Grande Franco, tu si che hai capito il vero spirito di 'gara'!

francoscr ha detto...

Gianlù,se non se magna,non se corre.

nino ha detto...

sarei venuto solo per il ristoro

francoscr ha detto...

Ben detto;con quel freddo la polenta ci stava bene.