Studio Fisioterapico

Ultra Maratona

domenica 23 maggio 2010

Speriamo bene


E' la prima volta che sono un po deluso di aver fatto un trail, ma l'organizzazione non è stata proprio all'altezza di questa gara, è vero il tempo dei giorni precedente è stato pessimo, ma si potevano dislocare gli uomini in maniera diversa sui sentieri della montagna.

Arriviamo a Vicovaro verso le 8,20 con Angelo, e Oleh, ci dicono che il percorso non è quello dello scorso anno , è stato cambiato per motivi di frane; tra me penso ( speriamo in meglio).
Partenza  tutta salita per 5 km.si deve salire di 600 mt , sul sentiero della montagna si forma il serpentone di podisti , è veramente ripida si fatica anche a camminare,arrivo in cima  mi unisco ad altri 4 e iniziamo a scendere, ma prendo una storta, per fortuna è poca cosa, riesco a seguirli, bisogna stare molto attenti al terreno ,è pieno di pietre, in un bosco abbiamo sbagliato strada  e siamo tornati indietro.

Usciamo su  una strada bianca, e qui viene il bello non si capisce da che parte andare, ci dicono di scendere fino al paese, ma non tutti vanno in quella direzione, io scendo e giungo al paese , altra terribile storta , mi devo fermare, il dolore è forte, faccio un pò di stretching e riparto.



Arrivo al 13° km è la seconda cima, incontro Gianluca, mi dice che è una corsa tremenda, c'è anche Marco Flamminii, lui non corre, (gli dico che mi ha dato n'a sola),è la parte veloce del percorso, inizio la discesa con una ragazza , ma dopo 2 km la perdo , solo fino al traguardo, per fortuna questa parte della gara è ben segnalata.

Percorro circa 5 km solo con la montagna,  penso ma sto seguendo la direzione giusta?è giusta su una collina vedo Vicovaro, ma è troppo distante Il Garmin segna 20km , qualcosa non quadra, ultime forze e passo il traguardo, i km sono sopra i 22, parlo con i responsabili della segnalazione del percorso,e del casino che c'è stato, mi dicono che non tutti hanno fatto i 22 k, è stata una corsa un pò alla volemose bene, gli rispondo che  su un tracciato del genere non si gioca col le gambe di noi corridori, scopro che sono secondo di categoria ma contrariato vado via, speriamo che non risento di questi piccoli incidenti per la maratona di   domenica prossima, la caviglia è dolorante.

8 commenti:

Master Runners ha detto...

Vedi quello che poi fa co sti trail!
La segnalazione del percorso in queste gare credo sia la cosa più importante, e quando devi tornare indietro anche se di pochi metri in quei sentieri non è una cosa bella.
E' vero che partecipi con un altro spirito a queste gare, ma è anche vero che vanno organizzate al meglio

francoscr ha detto...

Quella dell'anno scorso era una passeggiata,
speriamo passino i dolori per domenica.

MFM - bummi ha detto...

Sull'organizzazione evito di commentare, ero lì a presidiare il percorso come eventuale soccorritore e meno male che almeno noi ci eravamo organizzati segnandoci i pettorali di chi passava. Più di qualcuno s'è perso...

Comunque complimentoni, sei in forma!

francoscr ha detto...

Ciao Marco, oggi sò no straccio,ci vediamo domenica.

theyogi ha detto...

gara durissima! ho sentito di qialcuno che c'è perso....

francoscr ha detto...

Per fortuna c'era il buon Marco MFM, gli unici al posto giusto.
Mi pare di aver capito che sarai a Frascati domenica.

MFM - bummi ha detto...

Io domenica non ci sarò, sono di servizio e comunque sono sotto botta allergica e così conciato non posso fare nulla che si discosti dalla corsa lenta(issima).
In bocca al lupo Franco!

francoscr ha detto...

Crepi.Domenica pure per me corsa lentissima.
N'altra sola.